In Progetto Asilo Nido ora: 24

Benvenute in Progetto Asilo Nido


Il sito delle educatrici per condividere e confrontarsi sull'universo degli asili nido!

Contenuti di Progetto Asilo Nido

Disabilità al Nido - Domande - 4

Disabilità al Nido - Domande - 4

In queste schede sono presentate 10 domande sulla disabilità più frequentemente chieste nelle selezioni e nei concorsi per educatore di asilo nido.
Per passare alle 10 domande successive, clicca sul link alla fine dell’articolo.
Tempo da impiegare: max 8 minuti.

Disabilità in concorsi e selezioni per educatore asilo nido

Domande sulla disabilità sono sempre più presenti nei concorsi e selezioni per educatore di asilo nido. Inoltre, gli aspetti sinergici, tipici dell'agire educativo in asilo nido, sono esaltati nell'incontro con un bambino disabile.
Ciò ci ha convinto a proporre una serie di domande specifiche sulla disabilità.

Le domande che seguono sono quasi tutte raccolte da vari concorsi e selezioni per educatore di asilo nido dal 1995 ad oggi; le rimanenti sono state da noi sviluppate.
Per un elenco di sinonimi dei termini abitualmente usati in ambito di asilo nido e per definizioni di concetti particolari, vedi Termini per asilo nido.

Domande su Disabilità

Le seguenti domande possono essere usate sia come quesito a risposta multipla, sia come domanda aperta: basta non cliccarci sopra e non si vedono le possibili risposte!


Al nido, inserire adeguatamente un bambino con disabilità nel gruppo dei pari significa: 


Favorire l’attenzione dei pari nei suoi confronti
Favorire la partecipazione alle attività e l’attenzione dei pari nei suoi confronti
Favorire la partecipazione alle attività e l'assunzione di un ruolo

Risposta:

Favorire la partecipazione alle attività e l'assunzione di un ruolo

Al nido, la responsabilità per l'integrazione del bambino diversamente abile ricade su: 


Su tutto il personale educativo
Su tutto il personale educativo di sostegno
Su tutto il personale educativo di sostegno e sulla coordinatrice psico-pedagogica

Risposta:

Su tutto il personale educativo

Che cosa indica il Profilo Dinamico Funzionale? 


Il prevedibile sviluppo del bambino a breve e a medio termine
Il prevedibile sviluppo del bambino a medio e a lungo termine
Il prevedibile sviluppo del bambino dall’entrata all’asilo nido all’uscita dallo stesso

Risposta:

Il prevedibile sviluppo del bambino a breve (sei mesi) e a medio termine (due anni)

Che cosa si intende con l'espressione “difficoltà relazionali”? 


Difficoltà a livello motorio e sociale
Difficoltà a livello emotivo, affettivo e sociale
Difficoltà a livello sociale

Risposta:

Difficoltà a livello emotivo, affettivo e sociale

Che cosa si intende per “indicatori strutturali” in un Piano Educativo Personale (PEP)? 


Le caratteristiche architettoniche dell’ambiente in cui avviene/è avvenuto il processo di integrazione del bambino disabile
Il contesto ecologico in cui avviene/è avvenuto il processo di integrazione del bambino disabile
Le effettive condizioni in cui avviene/è avvenuto il processo di integrazione del bambino disabile

Risposta:

Le effettive condizioni in cui avviene/è avvenuto il processo di interazione del bambino disabile

Che cosa sottolinea il termine “svantaggio socioculturale”? 


L'importanza dell'educazione nei processi di sviluppo del bambino
L'importanza dell'ambiente nei processi di sviluppo del bambino
L'importanza del reddito familiare nei processi di sviluppo del bambino

Risposta:

L'importanza dell'ambiente nei processi di sviluppo del bambino

Chi partecipa alla stesura del Piano educativo personalizzato del bambino diversamente abile?


Educatrici dell’asilo nido, insegnanti della scuola dell’infanzia, famiglia stessa del bambino diversamente abile
Educatrici dell’asilo nido, coordinatrice psico-pedagogica, famiglia stessa del bambino diversamente abile
Educatrici dell’asilo nido, operatori socio-sanitari, famiglia stessa del bambino diversamente abile

Risposta:

Educatrici dell’asilo nido, operatori socio-sanitari, famiglia stessa del bambino diversamente abile

Compito dell'educatrice dell’asilo nido, in relazione al bambino diversamente abile, è: 


Scoprire, individuare, incoraggiare e motivare le forme di sollievo al disagio del modo di essere del bambino
Scoprire, individuare, incoraggiare e motivare le forme di espressione del modo di essere del bambino
Incoraggiare e motivare le forme di espressione del modo di essere del bambino

Risposta:

Scoprire, individuare, incoraggiare e motivare le forme di espressione del modo di essere del bambino

Con i bambini che hanno difficoltà di comprensione, è consigliabile che l'educatrice di asilo nido usi molto cartelloni, poster,  foto e materiale illustrato al fine di: 


Favorire in loro l’acquisizione e/o apprendimento di ciò che è stato letto/raccontato/cantato
Favorire in loro la rappresentazione mentale di ciò che è stato letto/raccontato/cantato
Sopperire in loro alla mancata rappresentazione mentale di ciò che è stato letto/raccontato/cantato

Risposta:

Favorire in loro la rappresentazione mentale di ciò che è stato letto/raccontato/cantato. Queste azioni acquisiscono un senso concreto per il bambino quando esso ha sviluppato la capacità di far corrispondere un oggetto o una azione in un disegno, foto o filmato all’oggetto o azione reale (verso i 36 mesi)

Con i bambini con handicap sensoriali è necessario: 


Valorizzare e potenziare i sensi non colpiti
Valorizzare e potenziare i sensi colpiti
Valorizzare e potenziare i rapporti con l’educatrice

Risposta:

Valorizzare e potenziare i sensi non colpiti


Se ritenete che una risposta sia errata o incompleta, per favore lasciate un messaggio nel forum o un commento sulla pagina di Progetto Asilo Nido su Facebook. Grazie!

Come usare le domande sulla disabilità

Abbiamo sviluppato queste domande sulla disabilità come aiuto nella preparazione a un concorso o ad una selezione per educatore di asilo nido.
Come per tutte le domande, anche quelle di Progetto Asilo Nido ti sembreranno banali se conosci bene il tema. Quindi, se:

  • impieghi più di 30-45 secondi per leggere e rispondere ad una domanda
  • la domanda ti sembra “difficile” da capire per termini usati e distinzioni proposte

Allora ti consigliamo di rivedere gli argomenti relativi alla disabilità prima di proseguire oltre nel tuo studio.
In bocca al lupo, futura collega educatrice di asilo nido!


Progetto Asilo Nido & Social