In Progetto Asilo Nido ora: 27

Benvenute in Progetto Asilo Nido


Il sito delle educatrici per condividere e confrontarsi sull'universo degli asili nido!

Contenuti di Progetto Asilo Nido

Puericultura - Domande - 1

Puericultura - Domande - 1

In queste schede sono presentate 10 domande sulla puericultura più frequentemente chieste nelle selezioni e nei concorsi per educatore di asilo nido.
Per passare alle 10 domande successive, clicca sul link alla fine dell’articolo.
Tempo da impiegare: max 8 minuti.

Puericultura in concorsi e selezioni per educatore asilo nido

Domande sulla puericultura sono una costante in tutti i concorsi e selezioni per educatore di asilo nido. L’argomento è inoltre di fondamentale importanza per il lavoro delle educatrici di asilo nido.
Ciò ci ha convinto a proporre una serie di domande specifiche sulla puericultura.

Le domande che seguono sono quasi tutte raccolte da vari concorsi e selezioni per educatore di asilo nido dal 1995 ad oggi; le rimanenti sono state da noi sviluppate.
Per un elenco di sinonimi dei termini abitualmente usati in ambito di asilo nido e per definizioni di concetti particolari, vedi Termini per asilo nido.

Domande su Puericultura

Le seguenti domande possono essere usate sia come quesito a risposta multipla, sia come domanda aperta: basta non cliccarci sopra e non si vedono le possibili risposte!


Uno dei nuovi comportamenti tipici dei bambini tra 9 e 12 mesi  è il "pointing", cioè:


Guardare verso la madre per avere la sua approvazione
Guardare verso un oggetto scomparso dal campo visivo
L'indicare col dito oggetti o persone all’interno del campo visivo

Risposta:

L'indicare col dito oggetti o persone all’interno del campo visivo

L'accrescimento fisico del bambino si controlla:


Con la differenza dei periodi di stasi rispetto a quelli di accelerazione
Con misurazioni successive di indici composti che raggruppano le singole caratteristiche somatiche
Con misurazioni successive delle singole caratteristiche somatiche

Risposta:

Con misurazioni successive delle singole caratteristiche somatiche

Una educatrice di asilo nido può indicare con “acatisia”:


Una particolare precocità nello sviluppo motorio
Una condizione costante d'irrequietezza motoria
Una condizione estemporanea d'irrequietezza motoria

Risposta:

Una condizione costante d'irrequietezza motoria

Risposta:

di un terzo

La presenza e la successiva scomparsa dei riflessi neonatali sono indicatori di:


Dell'importanza delle esperienze precoci
Di un normale sviluppo neurologico
Dello sviluppo di disposizioni innate

Risposta:

Di un normale sviluppo neurologico

Un tempo si fasciavano i lattanti perché si riteneva che:


La crescita era favorita dalla mancanza di movimento
Il fisico infantile era ritenuto imperfetto e bisognoso di correttivi
Tale metodo era utile per apprendere come resistere a frustrazioni e maltrattamenti

Risposta:

Il fisico infantile era ritenuto imperfetto e bisognoso di correttivi

Una educatrice di asilo nido, parlando di enuresi primaria, la definisce come:


La perdita, da parte del bambino, del controllo sfinterico acquisito precedentemente
La mancata acquisizione, da parte del bambino, di un controllo sfinterico completo
La mancata acquisizione, da parte del bambino, di un controllo sfinterico completo per cause di natura non fisiologica

Risposta:

La mancata acquisizione, da parte del bambino, di un controllo sfinterico completo

Risposta:

Le fontanelle

Gli agenti prenatali "teratogeni" sono:


Quelli legati a malattie materne, a farmaci o altre sostanze assunti in gravidanza
Gli stati emotivi della madre durante la gravidanza
Il rifiuto della gravidanza da parte della madre

Risposta:

Quelli legati a malattie materne, a farmaci o altre sostanze assunti in gravidanza

Risposta:

Lo afferra (riflesso di prensione)


Se ritenete che una risposta sia errata o incompleta, per favore lasciate un messaggio nel forum o un commento sulla pagina di Progetto Asilo Nido su Facebook. Grazie!

Come usare le domande sulla puericultura

Abbiamo sviluppato queste domande sulla puericultura come aiuto nella preparazione a un concorso o ad una selezione per educatore di asilo nido.
Come per tutte le domande, anche quelle di Progetto Asilo Nido ti sembreranno banali se conosci bene il tema. Quindi, se:

  • impieghi più di 30-45 secondi per leggere e rispondere ad una domanda
  • la domanda ti sembra “difficile” da capire per termini usati e distinzioni proposte

Allora ti consigliamo di rivedere gli argomenti relativi alla puericultura prima di proseguire oltre nel tuo studio.
In bocca al lupo, futura collega educatrice di asilo nido!


Progetto Asilo Nido & Social