In Progetto Asilo Nido ora: 66

Benvenute in Progetto Asilo Nido


Il sito delle educatrici per condividere e confrontarsi sull'universo degli asili nido!

Contenuti di Progetto Asilo Nido

Temperamento al nido - Analisi di osservazioni narrative

Temperamento al nido - Analisi di osservazioni narrative

In questo articolo proporremo alle educatrici in asilo nido una scheda per l’analisi delle osservazioni narrative relative al temperamento dei bambini. Questa scheda è utile in particolare al gruppo di lavoro, sebbene possa essere usato anche da una singola educatrice.
Creata per Progetto Asilo Nido da Milena De Giorgi e Virginio Fornea.

Strumenti per l’analisi di osservazioni narrative del temperamento

Dato che il temperamento è innato e non modificabile (nel breve periodo dell’asilo nido), sono necessari strumenti di analisi delle osservazioni narrative diversi da quelli solitamente usati dall’educatrice di asilo nido, poiché questi mirano a esplicitare un problema e individuare una soluzione.
Tali nuovi strumenti di analisi devono permettere all’educatrice di evidenziare:

  • Come il temperamento di ciascun bambino influisce sull’agire educativo dell’educatrice
  • Come il temperamento di ciascun bambino possa essere (eventualmente) percepito come difficile da gestire o in contrasto con quanto l’educatrice pensa
  • Come il temperamento di ciascun bambino possa diventare una potenzialità educativa
  • Come il temperamento possa diventare la base per l’individualizzazione della situazione educativa, già in fase di progettazione
  • Come il temperamento di ciascun bambino influisca sulle sue risposte all’ambiente e alle persone
  • Come il temperamento di ciascun bambino sia influenzato dal setting e dal gruppo dei pari

Quello che segue è un esempio di tali strumenti, basato sull’analisi di dati raccolti con osservazioni narrative (vedi Osservazione al Nido – Metodi e strumenti).
Per misurare il temperamento le osservazioni narrative sono uno strumento particolarmente utile in quanto permettono di analizzare anche il punto di vista dell’educatrice che compie la rilevazione, con il relativo bagaglio di aspettative, credenze, bias, ecc. Per le descrizioni dei vari tratti del temperamento vedi Temperamento al Nido, mentre per alcuni esempi sui livelli (alto/basso) vedi “Checklist”.

Nota. Questo strumento è utile anche per l’analisi di comportamenti difficili da gestire da parte di un bambino, al fine di individuare quanto di tali comportamenti sia determinato dal temperamento. Inoltre, questa scheda di analisi è ottima come documentazione interna, ma può anche essere condivisa con le famiglie, in particolare se i tratti indicati sono alla base di comportamenti difficili da gestire anche per i genitori. È quindi utile per sviluppare un’alleanza educativa, dando informazioni pratiche. In pratica, stiamo rassicurando i genitori che anche noi educatrici abbiamo questo problema col bambino al nido: affrontandolo insieme, potremo gestire meglio la situazione!

Scheda di analisi di osservazioni narrative del temperamento

La scheda proposta da Progetto Asilo Nido consta di 7 colonne e deve essere compilata dall’educatrice che effettua le osservazioni narrative sul bambino, mentre l’ultima colonna deve essere compilata all’interno del confronto e della discussione con le colleghe.


Clicca per visualizzare la struttura della scheda

0. Anagrafica

0. Anagrafica

Solitamente lungo un bordo della scheda, o comunque al di fuori delle colonne, raccogliamo alcuni dati generali quali:

  • Nome del bambino
  • Data compilazione scheda
  • Nome rilevatrice e nome dell'educatrice (se diverso da chi osserva)
  • Setting/contesto di osservazione

1. Tratti del temperamento prevalenti

1. Tratti del temperamento che io ho notato come prevalenti (1 max 9)

Riporta qui i tratti del temperamento che secondo te sono prevalenti nel bambino. Puoi usare l’elenco dei tratti così come indicati in Temperamento al Nido, segnando quelli con un alto livello.
Aal punto 2 è necessario riportare almeno un esempio che si è ripetuto più volte per ciascun tratto: se serve, effettua un’ulteriore osservazione mirata.

2. Esempi

2. Esempi (almeno 1 per tratto indicato in colonna 1)

Indica in questa colonna almeno 1 esempio per ciascun tratto indicato in colonna 1.
L’esempio deve essersi ripetuto più volte durante la scorsa settimana all’asilo nido, non necessariamente durante la stessa osservazione.
Importante. Nell’esempio deve essere indicato:

  • Il comportamento del bambino nello specifico contesto e di chi (eventualmente) interagiva con lui
  • Il comportamento dell’educatrice (risposta, tipo di risposta, feedback verbale e non verbale, ecc.)

3. Cosa comportano questi tratti nel mio agire educativo quotidiano

3. Cosa comportano questi tratti nel mio agire educativo quotidiano

Esempi di risposte sintetiche possono essere: nulla, mi creano problemi col gruppo o in una specifica situazione, mi aiutano col gruppo o in una specifica situazione, mi creano disagio nel colloquio coi genitori, mi mettono in difficoltà nell’interagire con la collega, ecc.

4. Cosa provo durante avvenimenti come quelli in esempio


Esempi di risposta sono: Momento di gioia, nulla, mi mettono a disagio, mi rendono orgogliosa del bambino, ecc.
Inoltre, rispondi a queste domande:

  • Pensi che questo tratto del temperamento e i comportamenti relativi siano difficili da gestire da parte tua?
  • Pensi che questa difficoltà sia perché il bambino è diverso da te, o perché il bambino è simile a te? O perché…
  • Pensi che questa difficoltà sia dovuta al fatto che percepisci il bambino come diverso da te o simile a te?
  • Pensi che il tratto del bambino ti metta a disagio perché ti ricorda un episodio vissuto coi tuoi figli, ti tocca come madre, ecc.

5. Cosa provava il bambino

5. Cosa provava il bambino

Prova a metterti nei panni del bambino e prova a descrivere quello che provava nell’esempio riportato e durante la tua risposta al suo comportamento.
Esempi di risposta possono essere: il bambino si divertiva a fare questo…perché …; era arrabbiato con A…; il bambino reclamava attenzione; il bambino era in uno stato di disagio; il bambino appariva triste, ecc.

6. Cosa avrebbe preferito come risposta al suo comportamento

6. Cosa avrebbe preferito come risposta al suo comportamento dell’esempio?

Riporta che cosa, secondo te, il bambino avrebbe preferito avere come risposta al suo comportamento da te (o dalla situazione) nell’esempio riportato?
Esempi di risposta possono essere: il bambino avrebbe voluto attenzione al suo bisogno, contatto fisico e contenimento, vicinanza affettiva, maggiori stimoli, ecc.

7. Discussione e Conclusioni

7. Discussione e Conclusioni

Mentre le altre colonne possono essere compilate individualmente, ad esempio durante le ore di servizio non frontale, quest’ultima colonna è consigliabile sia compilata durante una discussione in equipe educativa.
Alcune domande utili alla discussione sono:

  • Il comportamento nell’esempio è coerente con lo sviluppo del bambino osservato in altre situazioni?
  • Cosa fare per migliorare lo sviluppo del bambino sfruttando questo suo tratto?
  • Come e quando sfruttare queste manifestazioni a fini educativi per quel bambino?
  • Come individualizzare situazioni come quella in esempio?
  • Come proporre ulteriori o diversi stimoli (motori, cognitivi, sociali, linguistici, di attenzione congiunta, ecc)?
  • Sono necessarie modifiche al progetto educativo: tempi, spazi, attività?

Le conclusioni da indicare sono: decisioni educative prese (indica le individualizzazioni considerate da applicare, le procedure da modificare, ecc.), necessità di osservazioni mirate, modifiche al progetto educativo, ecc.

Compilazione della scheda

Le prime 6 colonne delle schede dovrebbero essere compilate dall'osservatrice, prima della riunione del gruppo di lavoro. Queste 6 colonne dovrebbero essere compilate da ciascuna educatrice in tranquillità, rivedendo le proprie osservazioni e riflettendo sui vari esempi.
L’ultima colonna sarà poi compilate durante e alla fine della discussione del gruppo di lavoro.

Articoli collegati - Temperamento al nido - Analisi di osservazioni narrative

Per alcune riflessioni sui metodi pratici da usare per una osservazione, vedi Osservazione al Nido – Metodi e strumenti.
Per le descrizioni dei vari tratti del temperamento, vedi Temperamento al Nido.
mentre per alcuni esempi sui livelli (alto/basso) vedi “Checklist”.

Conclusioni - Temperamento al nido - Analisi di osservazioni narrative

In questo articolo abbiamo proposto alle educatrici in asilo nido una scheda per l’analisi delle osservazioni narrative relative al temperamento dei bambini. Questa scheda è utile in particolare all'equipe educativa, sebbene possa essere usato anche da una singola educatrice. La scheda consta di 7 colonne: nelle prime 6 l’osservatrice riporta gli aneddoti raccolti, e nell’ultima colonna si raccolgono le analisi, le discussioni e le conclusioni raggiunte in seno al gruppo di lavoro. Sono state inoltre proposte alcune domande utili per la compilazione delle varie colonne. Pur semplice, questa scheda di analisi permette alle educatrici di asilo nido di valutare in maniera efficace le osservazioni narrative relative al temperamento dei bambini, identificando anche possibili azioni educative.


Progetto Asilo Nido & Social